Pubblicati da Burattinificio Mangiafoco

Diventare genitore significa accettare il rischio

In queste ultime settimane abbiamo dovuto prendere delle decisioni importanti per il bene di Neve. In contemporanea a queste importanti riflessioni mi è tornata in mente una fiaba che da bambina -avevo forse sette anni- avevo letto in un libro  che, mi pare di ricordare, si intitolasse “Racconti e Novelle” e che avevo trovato nella […]

,

Perina

Neve ha quasi tre mesi. Ed io, lentamente, sto riprendendo la vita che facevo esattamente un anno fa, prima di restare incinta: scrivo, leggo, ascolto, sogno nuove storie per nuovi spettacoli. Non ho solo ricominciato a progettare, ma anche a lavorare. Naturalmente tutto “è ma non è” come un anno fa. Dopo questa esplosione di […]

Morte e Ri-Nascita

Una volta c’era un Re e una Regina che non avevano figli. Passeggiando nell’orto la Regina vide una pianta di rosmarino con tante pianticine intorno. E disse: “Guarda un po’: quella lì che è una pianta di rosmarino ha tanti figlioli, e io che sono regina non ne ho neanche uno!”. Dopo poco, la Regina […]

I demotivatori

Mancano 7 giorni alla data prevista del parto. Ormai da tempo, come avessi un orologio incastrato nel petto, mi sveglio, puntuale, tra le 5 e le 5,45. La sveglia reale suona alle 6,45 e, nel lasso di tempo che resta, mi impongo di restare nel letto. Così mi metto a pensare, a volte a rimuginare. […]

,

“Nevina” di Antonio Gramsci

 Introduzione al secondo volume de “La lunga notte delle fiabe”: questa seconda stagione comincia con una fiaba sulla maternità dedicata a mia figlia, che nascerà nel corso di questo mese (febbraio 2018). Ho scelto una fiaba che celebrasse il suo nome, Neve: si tratta di “Biancaneve” dei Fratelli Grimm che diventa “Nevina” nella traduzione […]

,

Nove Lune

“Alla nona luna, la bimba nasce”: così mi hanno detto.  Fecondo Gennaio il mese convesso cieli presagi di frumento metabolismo muto nei campi in amplesso abdica il corvo muto e si fa nevaio il sonno si prende e si perde a metà notte città/voliera città/granaio da “Metropoli” di Nader Ghazvinizadeh Questa poesia Nader l’ha scritta […]

Rallentare

Ultimi spettacoli fuori e dentro Burattinificio prima di rallentare e poi fermarmi, in attesa dell’arrivo di Neve. Raccontare fiabe mi fa stare bene e mi piace incontrare tanti bambini e le persone che li circondano: maestre, nonni, genitori. Ma a dicembre il mio corpo ha deciso che era il momento di fermarmi e ho dovuto […]

The Changeover

Sto rileggendo alcuni libri della collana Gaia Junior, edita da Mondadori negli anni ’90: avventure al femminile  in romanzi che parlano dei problemi e dei sogni delle giovanissime d’oggi, scritte dai migliori autori contemporanei. Passavo le estati leggendo questi libri sotto l’ombrellone: “Camilla e i suoi amici”, “Speciale Violante”, “La stanza 13”, “Dente di serpe” e […]

,

Neve, la bimba caduta dal cielo

In questi mesi in cui il Blog “Oltre il cavolfiore” è stato silenzioso, c’è stato invece un gran trambusto in casa Burattinificio. La prima novità, quella più importante, è che la Burattinaia -cioè me 🙂 – aspetta una bambina che nascerà a febbraio e che si chiamerà Neve.  Neve è un nome che, io e […]

I miei burattini

I burattini sono stati realizzati con la preziosa collaborazione dello scultore, artista, apicultore poeta Marco Anselmo Mottetta, detto Ul Barba, che vive in montagna, in provincia di Lecco, con sua moglie e i suoi cinque bambini. Le teste sono state progettate e dipinte dalla Burattinaia Margherita.  Marco le ha scolpite basandosi sui progetti inviati dalla […]